FAQ

A chi si rivolge questo Blog?

QR Planet si rivolge a tutti coloro che sentono l’esigenza di capirne di più sulle potenzialità che i QR code possono esprimere.

I settori che possono avvantaggiarsi con l’uso dei QR sono molteplici:

  • Marketing
  • Ludico
  • Informativo
  • Anticontraffazione
  • Interattività
  • Certificazione

Solo per citarne alcuni; ma si ottengono veri vantaggi solo se si approcciano le tematiche in modo “pensato”, originale, non limitandoci a copiare da ciò che si vede in giro.


 

Quali sono gli argomenti di questo blog?

Il blog è dedicato alla cultura, alla diffusione della conoscenza e all’utilizzo dei QR Code in innumerevoli settori.


Cos’è un QR Code e perché conviene perderci del tempo?

Se devo dare una definizione tecnica me la cavo dicendo che un QR code è un codice a barre bidimensionale. In realtà il mio interesse deriva dal fatto può essere letto da tutti gli smartphone e quindi realizzare un link che può avere accesso una funzione remota 7/7- 24/24. Nel Blog si discute di cosa intendo per “funzioni remote”, praticamente senza limiti.


I QR Code esistono dal 1999 ma non mi pare abbiano avuto particolare successo, cosa fa pensare che lo avranno?

I QR Code sono stati usati sino ad oggi al 10% del loro potenziale e nel modo peggiore, con un valore aggiunto prossimo allo zero. C’è ancora un 90% di funzioni furbe tutte da esplorare. Risvegliare l’interesse per questo “oggetto” ci porterà a cogliere delle opportunità enormi. Lo so, lo so, sono di parte.


Ma i QR Code, non sono stati superati da tecnologie più moderne come RFDI e ……..?

L’arma vincente del QR Code è la fruibilità, nelle tue tasche sicuramente hai un lettore di QR Code, non sarei altrettanto sicuro negli altri casi.


 

Qual’è la dimensione minima di stampa di un QR CODE a 300dpi?

Ovviamente la dimensione minima non dipende dalla qualità della stampa, ma dalla capacità di letture dei reader.

Il reader è rappresentato dal modello di smartphone e dal software di lettura

Per essere sicuri al 100% un 2 x2  cm è una dimensione accettabile, in ogni caso si può arrivare anche a circa di 1,5×1,5cm; dipende anche dalla quantità di dati, se è un semplice link vai tranquillo con le dimensioni che ho citato, se ci sono info di testo o cose più complesse allora è meglio salire un po’.
Comunque ti conviene crearli in vettoriale i QR piuttosto che in raster a 300dpi, così le dimensioni le puoi variare quanto ti pare.


 

Qual’è la dimensione minima di un QR CODE?

La dimensione minima dipende da una serie di fattori. In condizioni normali date uno sguardoalla risposta precedente, che penso possa soddisfare il 90% degli utilizzi più conosciuti.
Se l’obiettivo della tua domanda è veramente di conoscere la dimensione minima:
Uno smartphone di ultima generazione
Un QR molto contrastato
Una ottima illuminazione
Un buon QR reader – (i-nigma; QRdeCode)
ti consentono di spingerti fino a 5 x 5 mm

Con attrezzature speciali (laser) puoi andare sotto 1 x 1 mm

La Denso (che è l’azienda che ha inventato i QR), ha gia pronta una nuova generazione di QR che consentiranno di andare ancora sotto queste dimensioni.